La festa annuale dei pensionati Anap e nomina dei maestri d'opera ed esperienza

Data notizia: 
4 Maggio, 2015
La festa annuale dei pensionati Anap e nomina dei maestri d'opera ed esperienza

La Festa del Pensionato nel 2015 ha compiuto la maggiore età. L'edizione numero 18 si è aperta con la Santa Messa celebrata presso il duomo di Tricesimo, officiata da don Ariedo e accompagnata dai canti della corale Luigi Garzoni di Adorgnano.

Al termine della funzione religiosa i partecipanti si sono spostati presso l'hotel Belvedere per il convegno sulla situazione dei pensionati. I principali temi trattati sono stati la riforma sanitaria regionale, l'importanza del ruolo della prevenzione e la conseguente necessità di introdurre una figura come quella del geriatra di base per assistere e consigliare l'anziano nel modo migliore per contrastare l'insorgenza di malattie croniche e situazioni di non autosufficienza, l'urgente bisogno di fornire opportuni mezzi economici oer consentire agli anziani di poter gestire eventuali problematiche di salute a casa.

Tra i graditi ospiti della manifestazione ricordiamo Giovanni Mazzoleni, vice presidente nazionale vicario dell'Anap, i presidenti regionali di Anap Veneto Fiorenzo Pastro e della Toscana Angiolo Galletti, il presidente di zona di Confartigianato Mauro Damiani ed il sindaco di Tricesimo Andrea Mansutti.

Al termine delle relazioni del presidente provinciale Anap Pietro Botti, del presidente di Confartigianato Udine Graziano Tilatti, del presidente nazionale Anap Giampaolo Palazzi e del segretario nazionale Fabio Menicacci, seguite con attenzione da una folta platea, c'è stata la passerella di gala per i seguenti pensionati, insigniti del titolo di Maestro d'opera ed esperienza:

Ione Aita, Gian Paolo Bosa, Alessandro Cainero, Nibe Caon, Luigi Chiandetti, Aleardo Chiarandini, Ottone Clocchiatti, Angela Comina, Luigi Cortinovis, Valter D'Angelo, Luigi Del Fabbro, Leandro Del Missier, Sergio Della Negra, Giordano Ecoretti, Franco Faleschini, Danilo Gomboso, Giovanni Greatti, Antonio Kravina, Nereo Pagani, Paolino Puntel, Natale Ruffini, Giuseppe Sartini, Alverio Savoia, Mario Sebastianis, Lucio Stefani e Dalisa Vit.