L’allarme viene anche dalla Chiesa: in Italia la povertà è aumentata del 155% negli ultimi dieci anni

Anap il : 
2 Febbraio, 2017

Il cardinale Angelo Bagnasco in occasione del Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana, ha posto tra i temi di più stretta attualità, la preoccupazione per la crescita della povertà assoluta in Italia e richiesta di un Piano nazionale volto ad arginarla (anche tramite il Reddito d’Inclusione), maggiore attenzione alla famiglia.

Ed ecco il testo integrale della prolusione relativo a questi temi: La crisi economica continua a pesare, ha detto Bagnasco. In particolare sui 4 milioni e 600mila poveri assoluti del nostro Paese (cresciuti del 155 per cento rispetto al 2007, anno precedente all'inizio della crisi), sui giovani e sul Meridione. Bagnasco nel ricordare l’impegno di diocesi, parrocchie e Caritas, fa due precise sottolineature. Innanzitutto, "sembra necessario prestare la massima attenzione alla legge delega di introduzione del Reddito d’Inclusione (REI) e alla predisposizione del Piano nazionale contro la povertà".

E in secondo luogo, "in riferimento all'ennesimo rinvio sui decreti attuativi, stentiamo a capire come mai tutti i provvedimenti a favore della famiglia - che potrebbero non solo alleviare le sofferenze, ma anche aiutare il Paese a ripartire - facciano così tanta fatica a essere realmente presi in carico e portati a effettivo compimento".