A che punto siamo con l’attuazione del Piano Nazionale della prevenzione?

Anap il : 
28 Febbraio, 2019
Piano Nazionale della prevenzione

Il Piano nazionale della prevenzione (Pnp) è parte integrante del Piano sanitario nazionale, affronta le tematiche relative alla promozione della salute e alla prevenzione delle malattie e prevede che ogni Regione predisponga e approvi un proprio Piano. La validità del PNP 2014-2018 è stata prorogata al 2019 dall’Intesa Stato-Regioni del 21 dicembre 2017.

I lavori per il nuovo PNP 2020- 2025 si sono avviati a ottobre 2018. La situazione ad oggi:

macro obiettivi del Piano nazionale della Prevenzione PNP sono:

La valutazione è componente fondamentale del Pnp e ha duplice funzione: misura l’impatto che il Piano produce nei processi, negli esiti di salute e nel sistema (a livello centrale, regionale e locale) e garantisce la coesione nazionale nel raggiungimento degli obiettivi di salute.

Le Linee di supporto centrali al PNP hanno l’obiettivo di rendere più efficienti ed efficaci le relazioni tra attori istituzionali e quindi migliorare la capacità del sistema sanitario di erogare e promuovere interventi di prevenzione.

Come previsto dall’Intesa del 13 novembre 2014 tutte le Regioni e Provincie Autonome elaborano il proprio Piano regionale di prevenzione (PRP).

Lo “Stato dell’arte e sviluppo futuro dei Piani regionali di prevenzione (e il setting scuola”, dedicato allo stato di avanzamento dei programmi e delle azioni relativi alle scuole) è stato presentato a maggio 2018.

Sono emersi anche spunti di riflessione per il nuovo PNP (2020-2025). Leggi il programma del workshop “Stato dell’arte e sviluppo futuro dei Piani regionali di prevenzione: il setting scuola” e la sintesi delle giornate.

Le presentazioni delle Regioni partecipanti:

La pagina del Ministero della Salute riporta i Piani Regionali di Prevenzione