Aumento pensioni invalidità: pubblicata la circolare Inps

aumento per le pensioni di invalidità

L’INPS ha finalmente pubblicato la circolare relativa all’aumento delle pensioni di invalidità, sulla base di quanto stabilito dalla Sentenza della Corte Costituzionale 152/2020 e dal decreto legge “agosto” (decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, articolo 15) che prevedono una maggiorazione economica fino a 651,51 euro per 13 mensilità per coloro che sono titolari di pensione di inabilità (quindi invalidi civili totali, ciechi civili assoluti e sordi) o di pensione di inabilità ordinaria di cui alla legge n. 222/1984, già prima del compimento del sessantesimo anno di età e dopo i diciotto anni, a patto che siano rispettati precisi limiti reddituali. Quindi, la tanto attesa circolare operativa Inps dà concretamente il via all’aumento delle pensioni di invalidità, fornendo altresì i chiarimenti operativi.

Gli invalidi civili totali, ciechi civili assoluti e sordi non devono presentare alcuna domanda: l’aumento verrà riconosciuto in automatico d’ufficio dall’INPS, con decorrenza dal 1° agosto 2020. Invece, i titolari di pensione di inabilità ordinaria di cui alla legge n. 222/1984 devono presentare apposita domanda.

L'aumento viene concesso dal primo giorno del mese successico alla presentazione della domanda. A coloro che la presentano entro il 9 ottobre 2020, saranno riconosciuti gli arretrati con decorrenza dal 1° agosto 2020.

Per maggiori informazioni e per la eventuale presentazione delle relative domande è bene rivolgersi al Patronato Inapa della Confartigianato.

Foto di Marcus Aurelius da Pexels