Istat: Le novità del 2016 per misurare l’inflazione – Ignorati gli anziani

Anap il : 
18 Febbraio, 2016

Siamo alle solite. L’Istat ha rivisto l'elenco dei prodotti che compongono il paniere di riferimento della rilevazione dei prezzi al consumo, finalizzata alla misura dell'inflazione. Entrano così nel paniere prodotti che certamente non interessano gli anziani come il Pantalone corto uomo, i Leggings bambina, l'Alloggio universitario, il Tatuaggio.

E’ da tempo che l’Anap, assieme al Cupla, sostiene che per la rivalutazione delle pensioni si debba tener conto di un paniere diverso, specifico per gli anziani. Ma tant’è. Speriamo che prima o poi il buon senso prevalga ed anche i nostri Governanti si rendano conto di tale realtà.

In ogni caso, l'aggiornamento Istat tiene conto delle novità emerse nelle abitudini di spesa delle famiglie e arricchisce, in alcuni casi, la gamma dei prodotti che rappresentano consumi consolidati.

Considerando le divisioni di spesa, gli aumenti di peso più consistenti riguardano i Servizi ricettivi e di ristorazione e gli Altri beni e servizi. I cali più rilevanti interessano invece la divisione Trasporti seguita da Mobili, articoli e servizi per la casa.

Tag: