OMS: il 2017 sarà l'anno mondiale della depressione, una malattia alla quale gli anziani sono tra i più esposti

Anap il : 
8 Marzo, 2017

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha ufficialmente annunciato, già alla fine dello scorso mese di  ottobre, che la Giornata Mondiale della Salute 2017 (tradizionalmente celebrata il 7 aprile) e, più in generale, tutto il 2017 sarà dedicato alla depressione.

La scelta non è stata casuale, ma sollecitata dall'evidenza della necessità e dell'urgenza di far comprendere meglio natura e caratteristiche di un disturbo psichiatrico che continua a essere non considerato come meriterebbe essendo molto diffuso in persone di ogni età, di ogni livello culturale ed economico, in ogni parte del mondo.

Si stima, infatti, che la depressione colpisce ben 322 milioni di persone, con un incremento del 18° per cento rispetto a dieci anni fa. I più esposti sono gli anziani: fra di loro ne soffre il 7,5% delle donne e il 5,5% degli uomini.

Il messaggio chiave che l'OMS vuole trasmettere è che il basso tono dell'umore, la mancanza di iniziativa ed energia, il senso di disperazione e l'incapacità di affrontare le difficoltà quotidiane tipici della depressione non sono tratti della personalità o un difetto di volontà di chi ne soffre, ma l'espressione di una vera e propria malattia, che va sottoposta all'attenzione di medici competenti e che può e deve essere curata. Perché le terapie esistono e possono aiutare a recuperare la fiducia in se stessi e nel futuro e quel piacere di vivere giorno per giorno che, in alcuni momenti, può sembrare irrimediabilmente perduto. Farmaci antidepressivi e psicoterapia non devono essere guardati con sospetto perché, quando necessari, sono preziosi alleati per stare meglio.

Questo messaggio è indirizzato a tutti: a chi soffre di depressione, ai famigliari, agli amici e colleghi di lavoro e anche a chi con questa malattia non si è mai confrontato finora, ma potrebbe doverlo fare domani, a causa di un evento che ne favorisce l'esordio.

Notevole, secondo l’Anap, è il sostegno e gli stimoli che possono offrire le Organizzazioni di anziani ai pensionati favorendone la socializzazione e valorizzando l’invecchiamento attivo.