Pompei per tutti: inaugurati percorsi di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche

Anap il : 
19 Dicembre, 2016

"A Pompei non sono più i muri a crollare ma le barriere architettoniche. Questa è la giornata più bella da quando sono Ministro e rappresenta il coronamento ideale di un anno che con oltre tre milioni di ingressi ha visto il record assoluto di visitatori per il sito degli scavi".

Lo ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, inaugurando il 2 dicembre 2016 il percorso di oltre 3 km che dall’ingresso di Piazza Anfiteatro conduce a Porta Marina. Il percorso consentirà a chiunque, persone con difficoltà motorie, genitori con passeggino, ma anche a tutti i visitatori che prediligono un itinerario più confortevole, di visitare l’area archeologica nella maniera più completa e agevole possibile.

L’itinerario, realizzato nell’ambito del Grande Progetto Pompei, risponde alle esigenze, tante volte sollecitate da un’ampia fetta di utenti del sito, circa un accesso agevole all’area archeologica di Pompei in grado di mettere tutti nella condizione di fruire di questo patrimonio universale unico, nella maniera più completa possibile e non limitando la visita alle sole aree prossime agli ingressi.

Una squadra di esperti (archeologi, architetti, restauratori, ingegneri) ha opportunamente individuato le soluzioni tecniche più idonee a migliorare i livelli di fruibilità del sito, in maniera compatibile con le caratteristiche del patrimonio.

(Fonte: Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo)

Tag: