Progetto europeo "Generazione senza la guerra" (The No war generation)

Anap : 
19 Dicembre, 2019

Sei nato/a subito dopo la seconda guerra mondiale (tra il 15 maggio 1945 e il 31 dicembre 1949)? Hai un bel ritratto di te da bambino/a? Vivi a Roma o nel territorio dell’Umbria? Allora sei il/la candidato/a ideale per il progetto fotografico europeo denominato "Generazione senza guerra" (The No war generation).

Il fotografo belga Paul Bulteel, con la collaborazione del suo amico italiano Raffaele Perrotta, vuole illustrare la storia della generazione postbellica. Una generazione eccezionale, che ha vissuto in un periodo di straordinario sviluppo economico, sociale e tecnologico e che ha goduto della pace e della democrazia per tutta la vita.

Il progetto si concentra sui Paesi europei che hanno goduto della democrazia e dell'assenza di conflitti armati sul loro territorio dalla fine della seconda guerra mondiale. Per motivi pratici e organizzativi il progetto si concentrerà in Italia su due località: la citta di Roma e il territorio dell’Umbria.

Il progetto vuole essere, tuttavia, rappresentativo per la società in generale: anche le persone per le quali la vita è stata più difficile, dunque, sono le benvenute.

Le persone interessate saranno contattate dai responsabili del progetto per fare una copia di un ritratto scattato quando erano bambine, per fare un ritratto attuale e soprattutto per conoscere le loro esperienze passate e le loro aspettative per le generazioni future. Tutti i partecipanti riceveranno le  informazioni in anticipo: una copia delle foto e in base alle norme Europee sulla privacy verrà richiesto il loro accordo firmato al termine della visita. Il risultato previsto è un libro fotografico d'arte e l’organizzazione di mostre tematiche  in tutta Europa.

Se interessati al progetto "The No War Generation", potete contattare direttamente il responsabile Paul Bulteel via e-mail all’indirizzo paul.bulteel@telenet.be e riceverete maggiori informazioni sull’iniziativa e sulle modalità di partecipazione.