Truffe a danno di automobilisti. La denuncia delle “vittime”, soprattutto anziani, è fondamentale

Anap : 
3 Luglio, 2020

E’ cronaca di questi giorni che i carabinieri di Roma hanno sgominato una banda di truffatori specializzata nell'estorcere danari ad automobilisti, soprattutto anziani, per presunti danneggiamenti alle loro auto.

Le indagini costituiscono il frutto degli approfondimenti eseguiti all'indomani di una denuncia sporta da un 84enne, inizialmente vittima della cosiddetta truffa dello specchietto e successivamente soggetto ad estorsione. Complessivamente, nel corso dell’indagine, è stato possibile ricostruire complessivamente 22 episodi, a danno di 10 vittime ed arrestare in flagranza di reato 7 persone. Il giro d’affari degli indagati è stato stimato attorno ai 30mila euro al mese.

Grazie agli elementi informativi forniti dalle vittime e alle comparazioni fotografiche eseguite, è stato quindi possibile identificare il gruppo di malviventi.

Questo episodio conferma la validità della raccomandazione che l'Anap va facendo da anni agli anziani, nell’ambito della Campagna Nazionale "Più sicuri insieme", e cioè di denunciare sempre le truffe delle quali si sia rimasti vittime, senza remore di qualsiasi natura. Solo così è possibile individuare, come dimostra l’episodio anzidetto, i colpevoli.

Photo by Jannis Lucas on Unsplash