"Un anno in salute", l'Agenda 2014 del Ministero della Salute

"Un anno in salute", l'Agenda 2014 del Ministero della Salute

In seguito all'alto gradimento che ha ottenuto l'iniziativa dello scorso anno, il Ministero ha voluto realizzare anche per il 2014 "Un anno in salute" un'agenda che rappresenta uno strumento utile a ricordare a chi la sfoglia che la nostra salute dipende prima di tutto da noi. L'originale modalità di comunicazione si basa sull'utilizzo dei fumetti per veicolare messaggi di prevenzione e sensibilizzazione riguardanti il mondo della salute. Ogni mese viene affrontata una tematica diversa e un disegnatore racconterà, secondo il suo personale stile grafico e creativo, una storia contenente - tra le righe o in modo più dichiarato - un invito ad affrontare la quotidianità con uno stile di vita salutare.

Ogni individuo è infatti il primo responsabile della tutela della propria salute. Non tutti ancora sanno, ad esempio, che l'insorgenza delle principali e più invalidanti patologie croniche si può evitare del tutto, o ritardare di molto, facendo attenzione a pochi ma determinanti fattori di rischio per la salute: fumo, alcol, sedentarietà e scorretta alimentazione. Smettere di fumare, non abusare di alcol, svolgere attività fisica in modo costante e nutrirsi in maniera equilibrata sono stili di vita che dovrebbero accompagnare convintamente ciascuno di noi nelle scelte da fare ogni giorno. Per realizzare l'Agenda è stato costituito un gruppo di lavoro eterogeneo formato da disegnatori, medici, ricercatori ed esperti di comunicazione che hanno messo in comune le loro professionalità con l'obiettivo di realizzare un prodotto editoriale adatto a tutti.

Ridotta nelle dimensioni, colorata, vivace e originale nel linguaggio "Un anno in salute" accompagnerà giorno dopo giorno il lettore  nel corso dell'anno. Sfogliando le pagine troverete, oltre alle informazioni e ai consigli di salute, alcuni QR-code, crittogrammi in bianco e nero che, grazie a uno smartphone, vi permetteranno di vedere in tempo reale alcuni tra i più recenti spot istituzionali del Ministero della Salute.

La distribuzione: Per la distribuzione dell'agenda il Ministero si avvale della prestigiosa e gratuita collaborazione della Mondadori editore. A partire da mercoledì 12 febbraio 2014, infatti, presso 23 punti vendita del circuito - previa compilazione di un questionario volto a verificare il gradimento dell'iniziativa presso il pubblico, sarà possibile a tutti ritirare la propria copia di "Un anno in salute" . 

Risultati dello scorso anno: In seguito alla distribuzione di 22.300 agende, lo scorso anno sono stati raccolti 8.340 questionari contenenti valutazioni e suggerimenti espressi dai cittadini. Gli studi dell'Università La Sapienza di Roma, alla quale è stato affidato il compito di elaborare organicamente i dati emersi dal rilevamento con un sistema di aggregazione statistica che ha contemplato le variabili socio-culturali, ha evidenziato che lo strumento del fumetto è stato ritenuto efficace per illustrare le tematiche scelte.