Il welfare aziendale può mitigare le disuguaglianze: è quanto emerge dal 3° Rapporto Censis-Eudaimon

terzo rapporto censis eudaimon

Secondo il 3° Rapporto Censis-Eudaimon, presentato nei giorni scorsi a Roma, per due lavoratori su tre che già ne beneficiano (il 66%), il welfare aziendale sta migliorando la loro qualità della vita. Le percentuali sono elevate tra dirigenti e quadri (89%), lavoratori intermedi (60%), operai (79%). Guardando al futuro, il 54% dei lavoratori è convinto che gli strumenti di welfare aziendale potranno migliorare il benessere in azienda.

E in vista dell’arrivo di robot e intelligenza artificiale, il welfare aziendale viene annoverato tra le cose positive che si possono ottenere in un futuro immaginato con meno lavoro, meno reddito e minori tutele.