La Dermatite Marina

Trattamenti terapeutici: Guida al trattamento da contatto con Celenterati

Terapia locale ed immediata: Ammoniaca o urina. Evitare inizialmente l’uso di acqua corrente in quanto peggiora la situazione. Rimuovere per quanto possibile i tentacoli adesi alla pelle dopo il contatto con la Medusa muniti di guanti. Pulire sempre con acqua di mare. Utilizzare emulsioni al cortisone come antinfiammatorio locale o assumere delle cpr. per via orale soprattutto i primi i 3 gg.

Terapia sistemica: antistaminici; analgesici; calcio gluconato.

Guida al trattamento da contatto con spine di Pesci: Pulire e rimuovere la spina se presente o disinfettare la zona colpita. Immergere la parte in acqua calda fino a che la sintomatologia non regredisce. Il calore infatti inattiva le sostanze termolabili del veleno stesso. Avviare immediatamente il paziente al presidio ospedaliero più vicino.

Dott. Bruno Mandalari - Specialista in dermatologia - Ospedale S. Raffaele Milano

Tag: 
Salute