Il bergamotto: un aiuto per il cuore

Uno studio dell’Università di Tor Vergata, ha confermato che l’utilizzo continuativo di questo agrume, diminuisce del 23% il rischio vascolare. Le proprietà del bergamotto, un agrume a metà tra l’arancio ed il limone (dal quale si estrae un olio molto utilizzato in cosmetica) sono dovute alla presenza di alcune sostanze antiossidanti chiamate polifenoli. Queste sostanze agiscono come Statine "naturali", hanno cioè la stessa efficacia dei farmaci utilizzati per abbassare i livelli di colesterolemia senza però il problema degli effetti collaterali. I principali polifenoli contenuti nella frazione polifenolica del bergamotto sono l’esperitina e la naringenina.