Oncologia

L’immunoterapia nel trattamento del cancro: Nuovi farmaci (come il Keytruda e l'Opdivo) hanno modificato il nostro approccio al trattamento del cancro: ma cosa si nasconde in realtà dietro questi nomi? Si tratta di una nuova categoria di farmaci (farmaci immuno-oncologici), sostanze in grado di sfruttare il nostro sistema immunitario, lo stesso che ci aiuta a combattere le infezioni, per contrastare il cancro.

Il meccanismo di azione consiste nello stimolare direttamente i linfociti C citotossici,un tipo di cellula idonea a distruggere le cellule anomale, a differenza della chemioterapia tradizionale che attacca direttamente le cellule tumorali, ma al prezzo di importanti effetti collaterali. Purtroppo alcuni individui mostrano resistenza a tale trattamento, ovvero in una percentuale dei malati non si ottengono i risultati sperati.

Alcune sostanze associate all'immunoterapia (ad esempio l'epacadostat) sembrano fornire risultati promettenti anche nei soggetti resistenti. Ed è proprio qui che si gioca la grande battaglia della ricerca, sempre più vicina ad un arma definitiva contro il cancro.

Tag: