Anziani e automobile

Mercoledì, 7 Marzo, 2012
Anziani e automobile

Nel decreto sulle semplificazioni sono previste due norme che riguardano gli anziani. Anzitutto i titolari di certificato di idoneità alla guida del ciclomotore o di patente di guida che siano ultraottantenni rinnovano la validità del titolo ogni due anni, previo accertamento non più tramite la commissione medica locale, ma attraverso l’unità sanitaria locale territorialmente competente o gli altri medici abilitati. Si è quindi venuti incontro alle richieste avanzate in proposito anche dall’Anap.

In secondo luogo è stata soppressa la norma che prevede l’età massima di sessanta anni per l’istruttore che affianca l’aspirante alla patente di guida nelle esercitazioni previste qualora il veicolo non sia munito di doppi comandi. E’ stata quindi semplificata la disciplina con la riconduzione ad un unico limite anagrafico (65 anni) per gli istruttori degli aspiranti alla patente di guida.