Dal 2013 per l’assegno sociale occorreranno 65 anni e tre mesi

Mercoledì, 24 Ottobre, 2012
Dal 2013 per l’assegno sociale occorreranno 65 anni e tre mesi

L’Inps, con il messaggio 16587/2012, precisa che dal 1° gennaio 2013 il requisito d’età. Attualmente di  65 anni, per ottenere l’assegno sociale sarà soggetto all’incremento della speranza di vita. Ciò per effetto della riforma delle pensioni, Legge 214/2011, sulle prestazioni sociali. Dal prossimo anno, dunque, il requisito anagrafico minimo per accedere all’assegno sociale, all’assegno sociale sostitutivo della pensione d’inabilità civile, all’assegno mensile di assistenza agli invalidi parziali e alla pensione non reversibile ai sordi, sarà di 65 anni e 3 mesi.

Naturalmente per  le persone che presentano la domanda di assegno sociale, avendone  i requisiti previsti, entro il 31 dicembre 2012, resta fermo il requisito anagrafico di 65 anni. Inoltre, dal 1° gennaio 2018, quest’ultimo requisito sarà aumentato di un anno, oltre all’incremento della speranza di vita.