Detrazioni per le ristrutturazioni: c’è tempo fino al 30 giugno per usufruire di quella al 50%

Martedì, 26 Marzo, 2013
Detrazioni per le ristrutturazioni: c’è tempo fino al 30 giugno per usufruire di quella al 50%

I proprietari di immobili possono usufruire di agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie e gli interventi di efficienza energetica. Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 (data di entrata in vigore del decreto legge n. 83/2012) al 30 giugno 2013, spetta una detrazione Irpef del 50% su un limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare sul quale vengono eseguiti gli interventi, da suddividere in dieci anni, che scendono a 3 e 5, rispettivamente, per proprietari anziani, aventi età di 75 ed 80 anni. Dal 1 luglio 2013 la detrazione scende al 36 per cento. Inoltre è possibile beneficiare dell’Iva ridotta al 10 per cento per tutti i lavori e le forniture di beni e servizi relativi ad interventi di restauro, risanamento conservativo e di ristrutturazione. Per i lavori di manutenzione l’Iva rimane invece al 20 per cento.
 
La detrazione è invece del 55 per cento - ma solo fino al 30 giugno 2013 - per chi effettua interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti ad esempio: coperture e pavimenti, finestre comprensive di infissi, climatizzazione invernale, installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali, ecc. La detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo.