E’ possibile avere un’autorizzazione sanitaria all’estero per motivi di lavoro?

prodotti sanitari

PER CHI:
cittadino italiano, che per motivi di lavoro deve recarsi all’estero, per avere diritto all’assistenza sanitaria anche nei casi non urgenti.

DOVE:
all’INPS e al Distretto sanitario

COME:
1. Il cittadino italiano che si reca in un paese UE deve prima recarsi all’INPS per farsi rilasciare il modello E 101 ; poi presso il  Distretto Sanitario dove gli verrà rilasciato il modello E 128. Una volta all’estero presentandosi in una struttura sanitaria con il Modello E 128 gli verrà rilasciato il documento che dà diritto all’assistenza.

2. Il cittadino italiano che si reca all’estero per motivi di lavoro in un paese non UE e non convenzionato deve recarsi presso il distretto per ottenere l’apposito modello da far compilare per la parte di competenza al suo datore di lavoro. Infine ritornare al distretto per la compilazione definitiva del modello.
Una volta all’estero dovrà sostenere tutte le spese derivanti da prestazioni sanitarie per farsele rimborsare, spedendo tutta la documentazione al Ministero della Sanità a Roma direttamente o tramite Ambasciata o Consolato.