I vantaggi della informatizzazione dello studio del Medico di Medicina Generale

I vantaggi:
• Miglioramento dei processi di comunicazione tra MMG e Medici Specialisti territoriali e ospedalieri
• Facilitazione nella definizione e gestione dei percorsi diagnostici
• Maggiore condivisione delle linee guida
• Riduzione degli adempimenti burocratici per i MMG e per i cittadini
• Disponibilità “real time” delle informazioni sanitarie (prestazioni, ricette, referti, cartelle cliniche, ricoveri) in formato elettronico
• Standardizzazione delle codifiche a livello regionale
• Standardizzazione delle interfacce applicative
• Razionalizzazione e omogeneizzazione dei sistemi informativi aziendali (Aziende Sanitarie)
• Miglioramenti per i cittadini

Innegabili sono i vantaggi per il cittadino: la possibilità da parte di équipe assistenziali (medici di medicina generale, infermieri, medici specialisti, ecc.) di disporre su base telematica di informazioni sulle condizioni cliniche del paziente permette una più efficace presa in carico di quest’ultimo e migliora il livello di accessibilità all’offerta delle prestazioni sanitarie. La disponibilità dei referti presso lo studio medico (ed eventualmente direttamente al cittadino via internet), consentirà un significativo risparmio di tempo e spostamenti, una maggiore tempestività nell’effettuare le diagnosi e attuare trattamenti terapeutici da parte del medico di famiglia (l’alto gradimento di questo servizio è dimostrato da diverse esperienze italiane straniere ed in alcuni settori anche in ambito regionale).
Vantaggi sono individuabili anche per la amministrazione pubblica:  a livello aziendale, l’utilizzo del mezzo informatico permette di realizzare una delle principali componenti del governo clinico, ovvero il monitoraggio dei percorsi clinico assistenziali, la loro appropriatezza e il relativo consumo di risorse. Ciò avrà delle ripercussioni anche a livello regionale, sarà infatti possibile una valutazione complessiva e possibili confronti fra le diverse realtà di percorsi di cura e delle relative risorse impiegate.

Ma è soprattutto il medico di medicina generale a vedere ottimizzato il proprio lavoro: i medici di medicina generale attualmente incontrano molte difficoltà nel realizzare la continuità della cura nei confronti dei loro assistiti e l’integrazione professionale, che pur ritengono necessaria, con gli altri specialisti. L’organizzazione complessa dei servizi sanitari e le normative nazionali e regionali, che regolamentano l’attività erogata dal Servizio Sanitario, richiedono spesso l’istituzione di complicate procedure amministrative ed il rispetto di difficili percorsi, per l’accesso ai servizi sia da parte del cittadino ma soprattutto da parte del MMG che è tenuto, per obblighi convenzionali, al rispetto delle stesse. Fra i più importanti citiamo il rispetto delle note CUF, della notifica delle esenzioni per patologia, delle condizioni di priorità clinica previste dai livelli essenziali di assistenza, della normativa per la radioesposizione della popolazione ecc. Questa complessa struttura di accesso alle prestazioni subisce inoltre cambiamenti molto frequenti nel tempo a causa di un sistema legislativo che sta profondamente cambiando nel nuovo quadro del federalismo regionale.

Tutto ciò rischia di diventare un sistema burocratico pesante che impone al medico di medicina generale notevole impegno professionale e molto tempo per riuscire ad eseguire correttamente questi percorsi, che sono vissuti come attività frustranti che sottraggono tempo alla sua attività di diagnosi e cura.
In conclusione: l’utilizzo della cartella clinica informatizzata, permette al medico di gestire al meglio gli oneri burocratici richiesti attualmente nell’esercizio della sua professione. Permette una migliore interconnessione tra gli operatori sanitari, consente l’adozione di una cartella clinica orientata sui problemi clinici degli assistiti. Tutto ciò si traduce nella liberazione di risorse di tempo, che permettono di poter dedicare ad una maggiore attenzione ai bisogni del paziente.

Responsabile settore applicazioni informatiche in medicina: Dott. Giuseppe Matera