il Giornale di Napoli

"Gli invisibili", aiuto da chi non vedi

"Gli invisibili", aiuto da chi non vedi

Oggi alle ore 10.30 presso l'Antisala dei Baroni, al Maschio Angioino di Napoli, l'AVoG (Associazione Volontari Guanelliani) presenterà il progetto "Gli invisibili", che - sulla scorta della normativa UE in materia, non ancora recepita in Italia - prevede una serie di azioni di sostegno e orientamento a quanti - con enormi sacrifici quotidiani - assistono le persone colpite da gravi malattie degenerative: alzheimer, Sla, Parkinson, tumori gravi, malattie terminali in genere: i cosiddetti "caregivers".

Alla presentazione del progetto, finanziato con i fondi ordinari della Regione Campania, interverranno il prefetto di Napoli Francesco Musolino, l'assessore comunale alla Sanità Pina Tommasielli, il Presidente della Fondazione AVoG Circo Froncillo, il Segretario Generale dell'ANCoS Confartigianato Fabio Menicacci, il Direttore generale del Distretto sanitario di base 30 della Asl Napoli 1 Sergio Pasquinucci e il responsabile dell'Unità operativa assistenza anziani del Distretto sanitario di base 30 della Asl Napoli 1 Biagio Castaldo. Nel progetto "Gli invisibili", che gode della benedizione del cardinale di Napoli Crescenzio Sape ed ha come partners istituzionali il Comune di Napoli e la Asl Napoli 1 Centro, saranno inoltre coinvolte associazioni, esponenti del terzo settore e delle dieci Municipalità, scuole e parrocchie.

Allegati: 
Data articolo: 
Giovedì, 28 Marzo, 2013