Il trattamento delle ulcere mediante laser CO2

Il Laser CO2 è uno dei principali Laser utilizzato in Medicina. Largamente impiegato in Chirurgia, per la precisione del taglio e la possibilità di ottenere contemporaneamente la coagulazione, offre importanti opportunità anche nella sua versione terapeutica. Infatti defocalizzando la luce Laser in maniera opportuna (Laser CO2 a scansione), è possibile sfruttarne le potenzialità senza effetti termici dannosi per il paziente.
Infatti tra gli effetti biologici del Laser CO2,va segnalata la spiccata azione di vasodilatazione espletata sul microcircolo, che può essere utile in situazioni in cui sia necessario aumentare il flusso sanguigno ed anche il ritorno venoso. Da qui nasce la potenziale applicazione del Laser CO2 al trattamento dell’ulcera varicosa. Il trattamento, che è indolore e privo di effetti collaterali , si articola in 3/4 applicazioni settimanali.

La durata di ogni trattamento è di circa 10 minuti e va effettuata con un Laser CO2 ad alta potenza (20 W). Di norma sono sufficienti 20 giorni ( circa 10 trattamenti) per ottenere visibili miglioramenti della lesione ed una attenuazione di dolore ed edema. Fin dalle prime applicazioni è possibile comunque notare l’attenuazione dei sintomi e modifiche dell’aspetto della lesione. Il trattamento deve comunque essere proseguito per un periodo di tempo maggiore valutando di volta in volta l’andamento del quadro clinico.