La battaglia contro l’Alzheimer torna nelle piazze italiane

Il 24 marzo la quinta Giornata Anap contro la sindrome neurodegenerativa. La battaglia contro l’Alzheimer torna nelle piazze italiane.
Il presidente Palazzi: «Presto presenteremo i dati aggiornati della ricerca»

Sabato 24 marzo tornano nelle principali piazze italiane i gazebo informativi dell’Associazione nazionale anziani e pensionati (Anap) e dell’Associazione nazionale comunità sociali e sportive (Ancos) di Confartigianato Persone che daranno così vita alla quinta campagna “Senza ricordi non hai futuro, non permettere all’Alzheimer di cancellare il tuo domani”.

All’interno dei gazebo, chi lo vorrà potrà compilare questionari con domande sulle proprie abitudini nutrizionali, su aspetti sociali e psicologici, ma anche semplicemente ricevere informazioni sulle forme di assistenza a chi è già affetto da Alzheimer o sui comportamenti più efficaci per prevenire la malattia. Malattia che nel nostro Paese colpisce circa 450 mila persone. «I questionari che raccoglieremo nella giornata del 24 marzo – spiega Giampaolo Palazzi, presidente dell’Anap - saranno aggiunti a quelli compilati dai nostri soci o inviati per posta alle nostre sedi provinciali. A tutti i nostri 220 mila associati infatti abbiamo spedito il questionario tramite la rivista di Anap, “Persone e Società”. I questionari raccolti saranno poi inviati al Dipartimento di Scienze dell’invecchiamento dell’Università La Sapienza che collabora con noi in questo progetto scientifico, che li inserirà in un apposito data base grazie al quale sarà in grado di elaborare uno studio medico-statistico sui principali fattori di rischio che favoriscono l’insorgere dell’Alzheimer».

La quinta Giornata nazionale per la prevenzione dell’Alzheimer è organizzata, come sempre, in collaborazione con la Croce rossa italiana, con il Dipartimento di scienze dell’invecchiamento dell’Università La Sapienza di Roma, con la Federazione italiana medici geriatri (Fimeg), e, a livello territoriale, con numerose altre associazioni di volontariato. Inotre quest’anno grazie alla collaborazione con L’Istituto De Ritis, verrà distribuito materiale informativo anche sulla corretta alimentazione e su come combattere in specifico il Colesterolo.

Oltre a promuovere la campagna “Senza ricordi non hai futuro non permettere all’Alzheimer di cancellare il tuo domani” Anap e Ancos di Confartigianato Persone concorrono a finanziare dottorati di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell’invecchiamento dell’Università La Sapienza. Per maggiori informazioni sull’iniziativa si può consultare il sito www.anap.it.