L’Aspirina nella prevenzione del cancro del colon e del retto

L'uso regolare di Aspirina (Acido acetilsalicilico o ASA) secondo uno studio appena pubblicato su Jama Oncology e coordinato da Andrew Chan della Divisione di gastroenterologia al Massachusetts General Hospital e Harvard Medical School di Boston, potrebbe ridurre l’incidenza di cancro al colon e al retto.

Da tempo l’Aspirina è consigliata nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e del cancro intestinale, anche se, in quest’ultimo caso non si avevano dati certi. L'uso di aspirina è stato valutato su 88.000 donne partecipanti al Nurses' Health Study e 48.000 uomini arruolati nell'Health Professionals Follow-up Study. Nel corso di 32 anni di osservazione, l'utilizzo di aspirina almeno due volte a settimana è risultato associato a una diminuzione generale del rischio di cancro ed ancor più ad una riduzione significativa delle possibilità di sviluppare una neoplasia intestinale.