Legge "Semplificazioni": per i malati cronici procedure più semplici per l'esenzione dal ticket

Mercoledì, 16 Maggio, 2012
Legge semplificazioni

Procedure più semplici per l'esenzione dal ticket per le persone affette da malattie croniche e invalidanti, al fine di eliminare gli adempimenti amministrativi inutili: la durata minima dell'esenzione verrà stabilita a livello nazionale. E’ quanto previsto dal cosiddetto "Decreto semplificazioni", convertito dalla Legge 4 aprile 2012, n. 35 (pubblicata sul supplemento ordinario n. 69 alla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 6 aprile 2012).

Prima della Legge 35/2012, infatti, la normativa nazionale demandava la definizione di limiti temporali di validità degli attestati per patologie croniche o invalidanti alle Regioni, che hanno adottato soluzioni diverse. In alcuni casi, i malati cronici devono ripetere ogni anno gli adempimenti necessari per rinnovare ottenere l’esenzione. In base alle nuove disposizioni, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della Legge 35/2012 viene definito, con Decreto del Ministero della Salute in accordo con Regioni e Province Autonome, il periodo minimo di validità dell’attestato di esenzione dal ticket per le prestazioni sanitarie, "in relazione alle diverse patologie e alla possibilità di miglioramento, valutata in base alle evidenze scientifiche".