Per porto d'armi

Certificato sanitario

Come si ottiene il Certificato Medico per porto d'armi

COSA:
è un certificato rilasciato da un medico autorizzato che attesta il possesso delle capacità psicofisiche richieste dalla legge per l’uso delle armi. La richiesta deve essere presentata dall’interessato che intende ottenere o rinnovare il porto d’armi.
I medici autorizzati sono:
Medici del Servizio igiene e sanità pubblica dell’A.S.L. o del Servizio Medico Legale.
Medici militari


DOVE:
presso gli ambulatori di medicina pubblica del servizio Igiene e Sanità Pubblica o del  Servizio Medico Legale o dei Distretti Sanitari o presso gli ambulatori dei Medici militari.


COME:
ci si reca prima dal proprio Medico di Medicina Generale per la compilazione del certificato anamnestico sul modello previsto dalla legge.
Il medico di medicina pubblica rilascerà poi il certificato sulla base della visita, di eventuali accertamenti richiesti e di altra documentazione medica eventualmente presentata.
Le capacità psicofisiche richieste sono in relazione al tipo di porto d’armi richiesto, in particolare i requisiti sono più restrittivi per l’autodifesa personale.
Il certificato è rilasciato a pagamento ed in bollo.
Qualora la persona non fosse ritenuta idonea perché affetta da determinate gravi patologie e/o non risulta in possesso dei requisiti psicofisici richiesti dalla legge è possibile il ricorso al Collegio Medico per il Porto d’Armi, che ha sede presso il Servizio Igiene e Sanità  Pubblica e il Servizio Medico Legale dell’A.S.L..


COSA PORTARE

  1. Documento di identità valido
  2. Certificato anamnestico rilasciato dal medico curante
  3. Marca da bollo
  4. Eventuale documentazione medica se importante
  5. Ricevuta pagamento Ticket


I portatori di lenti devono portare in documento che attesti il potere diottrico delle lenti rilasciato da un ottico.