Premiati a Roma i Maestri d’opera e d’esperienza

Lunedì, 25 Marzo, 2013
Premiati a Roma i Maestri d’opera e d’esperienza

Si è tenuta a Roma, il 22 marzo scorso, la prima cerimonia nazionale di premiazione dei Maestri d’opera e d’esperienza alla quale hanno partecipato oltre 120 artigiani, provenienti da diverse province, in possesso dei requisiti richiesti dal Regolamento per l’iscrizione all’apposito Albo e per ottenere l’ambito riconoscimento istituito dall’Anap. La Manifestazione, alla quale sono intervenuti il Presidente ed il Vice Presidente Vicario della Confartigianato, Giorgio Merletti e Claudio Miotto, ha riscosso un notevole successo a testimonianza della validità dell’iniziativa.
Nel suo intervento il Presidente dell’Anap Giampaolo Palazzi ha affermato come gli artigiani anziani sono stati, sono e lo saranno ancora una “risorsa” per il Paese trasmettendo, tra l’altro, la loro esperienza alle giovani generazioni. Sottolineato poi come i pensionati e gli anziani in genere siano stati penalizzati fortemente dalle diverse manovre del Governo volte al rientro dal debito pubblico, ha fatto presente che come Anap/Confartigianato dovremo batterci per salvaguardare il potere d’acquisto delle pensioni.
Il Presidente della Confartigianato, Giorgio Merletti, dal canto suo, ha messo in rilievo il “peso” dell’artigianato in rapporto all’economia reale, evidenziando  come le aziende artigiane abbiano contribuito a far si che l’Italia “reggesse” pur in presenza di una situazione economica gravissima. Nonostante ciò  fatichiamo a far valere le nostre ragioni.

Sono poi intervenuti il Coordinatore dei Maestri d’opera e d’esperienza, Enrico Barbi, ed il Segretario Nazionale dell’Anap, Fabio Menicacci per ringraziare in particolare coloro che hanno dichiarato la disponibilità a trasmettere la loro esperienza attraverso tutoraggi in azienda, testimonianze nelle scuole o partecipazione ai progetti del Sistema in Italia e all’estero. Per questi sono previsti, d’intesa con il competente Ufficio della Confartigianato, percorsi formativi propedeutici al fine di rendere operativa tale disponibilità. Sarà inoltre avviato un programma di collaborazione con le scuole elementari e medie del territorio per  promuovere la conoscenza e la diffusione dei mestieri tradizionali e dello spirito artigiano fra i ragazzi. Il progetto dovrebbe iniziare con il prossimo anno scolastico. Dopo gli interventi degli oratori si è proceduto alla premiazione dei Maestri con la consegna degli attestati, delle insegne e delle medaglie. La manifestazione si è conclusa con la cena di gala.