Prevenzione del Melanoma

VIDEODERMATOSCOPIA
 
La videodermatoscopia rappresenta la tecnica più avanzata per effettuare la mappatura dei nei. Viene eseguita attraverso il videodermatoscopio digitale, che utilizza una telecamera a fibre ottiche collegata ad un computer con cui è possibile riportare l’immagine dermatoscopica del neo su un monitor ad alta definizione. L’elevatissima qualità delle immagini rappresenta, ai fini diagnostici, il punto di forza di tale metodica. Attraverso un particolare software il computer permette di analizzare le immagini e di memorizzarle per i successivi controlli, in modo da poter seguire l’andamento clinico e morfologico del neo.
 
AUTOESAME DEI NEI
 
Per esaminare correttamente un neo, basta ricordare le prime cinque lettere dell’alfabeto:

  1. come Asimmetria: la forma irregolare depone per un neo atipico
  2. come Bordi: in caso di bordi irregolari e frastagliari è consigliabile una visita dermatologica.
  3. come Colore: un colore molto scuro o qualunque modifica cromatica (in chiaro, scuro, rosso o nero) rende d’obbligo il monitoraggio del neo.
  4. come Dimensione: un neo di diametro superiore a 6 millimetri o che comunque sua aumentato notevolmente di dimensioni rende opportuna una visita dermatologica.
  5. come Evoluzione, Elevazione, Emorragia: se il neo si modifica, sanguina in assenza di traumi o si sopraeleva consultare il dermatologo.