Prurito

Secondo le più recenti teorie il prurito è causato da una stimolazione chimico-fisica dei recettori dei nervi cutanei. Il prurito può rappresentare una reazione a stimoli provenienti dall’esterno dell’organismo (prurito esogeno) o può dipendere da condizioni interne (prurito endogeno). Ai fini diagnostici il prurito viene classificato in quattro vaste categorie.

  • Prurito associato a manifestazioni cutanee. Cause più frequenti:

Malattie dermatologiche acute e croniche
Eczema
Dermatite seborroica
Psoriasi
Eritema multiforme
Pitiriasi Rosea
Allergie
Reazioni da farmaci
Orticaria
Infezioni batteriche
Infezioni virali
Micosi
Punture di insetti
Eritema solare
Fattori ambientali
Ustioni solari
Polveri industriali
Pollini Lana

  • Prurito endogeno non associato a manifestazioni cutanee. Cause più frequenti:

Prurito senile
Malattie epatiche
Diabete
Gotta
Malattie della tiroide
Sindromi uremiche
Neoplasie
Reazioni da farmaci
Gravidanza
Parassiti intestinali

  • Prurito legato a problemi circolatori e neurologici
  • Prurito psicogeno