Qual’è il ruolo e quali sono i compiti del medico di medicina generale?

strutture funzioni e soggetti sanitari

CHI E’:
E’ un laureato in Medicina non necessariamente specializzato inserito in una graduatoria  regionale che esercita la sua attività di medico nei confronti dei cittadini (di norma appartenenti al “suo” distretto) che lo hanno scelto e che come tali si definiscono assistiti.
Il Medico di Medicina Generale ha un rapporto giuridico-economico con l’Azienda USL sulla base di contratto-convenzione nazionale.
Ogni medico, di norma, può avere un massimo di 1500 pazienti.

COSA FA:
assicura l’assistenza medica di base ai propri assistiti e favorisce la loro educazione   alla salute.

COME:
con un’attività
a)           in ambulatorio, aperto cinque giorni alla settimana con un orario prescelto e reso
“pubblico” per visite che di regola sono su prenotazione
b)          a domicilio: la visita deve essere gratuitamente effettuata nella stessa giornata  se la richiesta dell’assistito/familiare viene effettuata entro le ore 10, o il giorno successivo (entro le ore 12,00)
c)    in Assistenza Domiciliare Integrata

OBBLIGHI:
·        visite ambulatoriali e domiciliari a scopo diagnostico e terapeutico
·        prescrizione di farmaci
·        proposta di ricovero ospedaliero
·        consulto con specialista
·        tenuta ed aggiornamento scheda sanitaria individuale
·        certificazioni obbligatorie

FACOLTÀ:
sono rilasciati a pagamento i seguenti certificati:
·        di buona salute (sana e robusta costituzione)
·        ad uso assicurativo
·        di guarigione degli addetti alle industrie alimentari
·        per patenti
·        per richiesta di invalidità