Semestre di Presidenza italiana del Consiglio UE: presentato un nuovo Quaderno del Ministero con tutti i temi, gli eventi e i risultati

Lunedì, 27 Aprile, 2015
Semestre di Presidenza italiana del Consiglio UE: presentato un nuovo Quaderno del Ministero con tutti i temi, gli eventi e i risultati

Il Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea è il tema della nuova monografia “Quaderni del Ministero della Salute” (n° 24), appena pubblicata sul sito Quaderni del Ministero della salute e presentata al workshop “Le tematiche di sanità pubblica del Semestre di Presidenza Italiana dell’Ue: sviluppo e opportunità a livello nazionale e regionale”, svoltosi presso la sede del Ministero.

Il volume, raccoglie le testimonianze di sei mesi di attività di governo nel campo della sanità nel contesto comunitario e delinea i risultati raggiunti dalla Presidenza italiana.

E’ stato un semestre complesso all'interno di una fase di grandi cambiamenti - ha dichiarato il ministro Beatrice Lorenzin - che tuttavia non ha impedito all’Italia di svolgere un ruolo di coordinamento e stimolo che ha contribuito a progressi in molti settori della sanità ed ha ricevuto un grande apprezzamento da parte di tutti gli altri Ministri degli Stati Membri”. “Nelle raccomandazioni contenute nelle tre Conclusioni approvate dal Consiglio - ha aggiunto - su vaccinazioni, sicurezza delle cure e innovazione per il paziente vi è non solo la risposta ad esigenze di salute collettiva ineludibili, ma anche la ricetta per un contributo importante alla crescita, allo sviluppo sociale ed economico e alla competitività d’Europa”.

Il Quaderno si sviluppa su tre sezioni: la prima dedicata agli eventi politico-istituzionali del Semestre, la seconda incentrata sulle 17 conferenze tematiche organizzate dalla delegazione italiana, la terza è rappresentata da un’appendice documentale che contiene tutti gli originali degli atti discussi e di quelli approvati, oltre ad una sintesi del lavoro svolto dall’Italia per giungere ad un nuovo Regolamento sui dispositivi medici e sui dispositivi medici in vitro e su altri rilevanti atti normativi comunitari.

Questa pubblicazione - ha evidenziato Daniela Rodorigo, Direttore generale della comunicazione e dei rapporti europei e internazionali – raccoglie ed esalta lo sforzo del nostro Paese e caratterizzato da un’attenzione e un impegno a tutto tondo rivolto a soluzioni concrete, interessando il sistema salute a 360 gradi e segnando risultati importanti”.