ViviEnna.it

Enna. Comitati cittadini, ADOC, MDC, Noi Consumatori, CNA, Anap Confartigianato: guerra aperta su bollette Tia 2006

ENNA. COMITATI CITTADINI, ADOC, MDC, NOI CONSUMATORI, CNA, ANAP CONFARTIGIANATO: GUERRA APERTA SU BOLLETTE TIA 2006

E' ormai guerra aperta alle bollette Tia 2006 notificate da Ato Enna e contestate dopo la nota sentenza del Cga, dai movimenti civici. I comitati cittadini ennesi e varie associazioni di consumatori (ADOC, MDC, Noi Consumatori, CNA, Anap Confartigianato) a meno di una settimana dal lancio della campagna "raccolta bollette TIA 2006 per la richiesta di annullamento in autotutela", ribadiscono a gran voce l'illegittimità di dette bollette. "Nel ritenermi soddisfatto delle iniziative intraprese, come abbiamo detto fin dal primo momento, le bollette fatte recapitare in questi giorni agli utenti dell'intera Provincia, sono illegittime afferma il portavoce -Carlo Garofalo- e ci fa piacere che anche qualche rappresentante istituzionale stia prendendo posizione circa la illegittimità di detti atti. L'invito che rivolgiamo agli utenti- continua- è quello di sospendere per il momento ogni pagamento e attendere qualche giorno, verificando lo svolgimento degli eventi. Ci stiamo adoperando perché chi ha emesso le bollette, le ritiri d'ufficio, in tempi celeri, con atto amministrativo formale." Nei giorni scorsi i comitati hanno chiesto un incontro al Prefetto di Enna ed inoltrato una lettera ai sindaci ed ai consigli comunali della provincia
affinché prendano posizione. Nel contempo si sono attivati per avere un incontro con l'Assessore Regionale all'Energia Marino. "Deve essere chiaro a tutti -continua Garofalo- che questa battaglia può essere vinta una volta per tutte se la gente, anziché rassegnarsi, reagisce utilizzando tutti gli strumenti legali e democratici previsti dal diritto e dalla Costituzione. Il tentativo, attraverso la consegna delle bollette ai vari comitati ed associazioni e gli incontri con il sig. Prefetto e l'Assessore Marino, è quello, in questa fase, di non costringere il cittadino a dover presentare ricorso, con oneri non indifferenti, per difendersi da un atto illegittimo".

Qui di seguito l'elenco dei luoghi o dei referenti a cui rivolgersi per la consegna delle bollette:
AGIRA: Carmelo Elio Pistorio 334/5858295;
AIDONE: locali Pro Loco tutti i pomeriggi;
BARRAFRANCA: ex Sindaco Angelo Ferrigno cell.338/3594438;
CALASCIBETTA: locali cooperativa S.Pietro tutti i giorni;
CATENANUOVA: tutti i giorni presso i locali del Comitato Cittadino;
ENNA: presso Confartigianato di via Borremans tutti i venerdì ; ADOC presso UIL sede di Enna Alta e
Enna Bassa tutti i giorni; presso CNA via Emilia Romagna tutti i pomeriggi;
REGALBUTO: Nunzio Plumari 331/9585710;
TROINA: Sebastiano Pruiti 335/1838961;
VALGUARNERA: Comitato Cittadino tutti i pomeriggi.

Nei Comuni di Centuripe, Cerami e Piazza Armerina sono in corso di definizione varie iniziative che saranno tempestivamente comunicate.
Per il Comune di Troina, dove l'A.C. ha notificato degli avvisi di accertamento, si sta approfondendo la questione da un punto di vista legale e subito dopo si farà una iniziativa pubblica. Per i Comuni non menzionati, al momento, non abbiamo alcuna iniziativa da segnalare. Per chi volesse collaborare nei Comuni ancora non organizzati può contattare i seguenti numeri di telefono: 338/7922795 oppure 334/6445653; mentre chi vuole collaborare nei Comuni ove esistono iniziative in corso, può contattare direttamente il referente locale.

Allegati: 
Data articolo: 
Giovedì, 17 Gennaio, 2013