Quattro anni passati insieme!

Mercoledì, 7 Gennaio, 2015
Presidente Lucesoli

L'Anap di Ancona è riuscita, nonostante i periodi di crisi affrontati negli ultimi anni, a consolidare il proprio risultato e continuare a crescere per numero di associati, confermandosi ancora una volta al primo posto a livello nazionale. Si è perseguita attività di rappresentanza dei pensionati partecipando a riunioni territoriali e nazionali, assemblee programmatiche e tavoli di concertazione politica.

I nostri numeri: dagli 8000 soci circa del 2010 agli 8750 soci circa del 2014. E' nostra intenzione al fine di rappresentare al meglio tutto il territorio provinciale incrementare con nuovi rappresentanti il comitato. Ogni anno vengono consegnati riconoscimenti a soci anziani pensionati attraverso il Magister Vitae Et Artis. E' stato inoltre, istituito un Albo nazionale di Maestri d'opera e d'esperienza gestito in collaborazione con la sede centrale. In quattro anni sono stati premiati oltre 200 soci meritevoli con il Magister Vitae et Artis, 10 soci Maestro di Opera e di Esperienza e 3 soci Meritevoli per Carità e Attività di Volontariato.

Nel 2013 è stato siglato l'accordo con i Poliambulatori di Ancona per convenzioni, ma ben più importante per una collaborazione sulla consulenza finalizzata alla interpretazione delle leggi in materia di sanità pubblica.

Partecipiamo costantemente agli incontri tematici organizzati dalle ASUR di ambito territoriale, ora aree vaste, finalizzati alla modifica e approvazione del Piano triennale socio sanitario, che riguarda tutti i cittadini marchigiani e in particolare per le aree dedicate ai pensionati e a tutte le fasce deboli. In varie occasioni abbiamo anche contrastato decisioni che avrebbero ulteriormente penalizzato la provincia. A tale proposito, per rappresentare al meglio le nostre categorie autonome, abbiamo siglato ufficialmente un accordo con la Regione sulla non autosufficienza, con l'impegno di essere sempre presenti ad ogni tavolo di lavoro e trattativa. Tale attività verrà espletata attraverso i nostri rappresentanti del CUPLA.

Abbiamo continuato la nostra campagna oramai giunta alla 7° edizione della Giornata Nazionale di prevenzione del morbo di Alzheimer, attivandoci con gazebo nelle piazze per la somministrazione di questionari e test, e per favorire gratuitamente anche controlli medico sanitari in collaborazione con associazioni territoriali e la CRI. La risposta è stata un crescendo di soddisfazione da parte dei partecipanti in quanto considerato il lodevole scopo, è purtroppo un problema sempre di più sentito.

A proposito di Alzheimer, stiamo lavorando in collaborazione con la nostra dirigente Marta Pesaresi Burattini, alla realizzazione di un libro adatto a far conoscere e comprendere la malattia anche ai bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, i quali sempre più si trovano a vivere situazioni di casi di malati in famiglia senza poter comprendere veramente e conseguentemente reagire e atiutarli.

Il progetto prevede anche il coinvolgimento delle classi che elaboreranno nel corso del 2014 / 2016, dei manufatti a tema che verranno presentati durante la giornata dell'Alzheimer. Mensilmente vengono scritte a cura del Presidente le nostre newsletter, inviate a tutti coloro che posseggono un sito di posta elettronica, oltre che elaborate e stampate piccole dispense per tutte le patologie delle quali abbiamo tenuto convegni.

Progetto Telecom "Navigare Insieme": è stata aperta una palestra informatica in collaborazione di Telecom Italia attraverso la quale gratuitamente, i nostri associati hanno potuto apprendere l'uso del computer e imparare a navigare in internet con nuove tecnologie. Numerosi i convegni tenuti nella provincia. Dalla alimentazione, all'Ictus, alla ipertensione alla artrosi, a nuove tecniche come l'Ozono terapia, di Cardiopatie, ecc...

Di nuove malattie si è parlato, malattie definite rare in collaborazione con Università di medicina degli Ospedali Riuniti di Torrette, Lega del Filo d'Oro, Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona. Per ben due edizioni si sono tenuti incontri e convegni a tema, con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica e le famiglie.

Le nostre convenzioni annuali sulla tessera Anap. Per quanto riguarda la soddisfazione dei soci, abbiamo provveduto a garantire la continuità di agevolazioni ottenibili tramite le convenzioni che sono state stipulate in collaborazione con il nostro ufficio marketing, ma che reciprocamente sono state estese a tutti, quali ad esempio Assicuraizoni auto, Previmedical, Amplifon, Stannah, Sanitarie, Ortopediche, Ottiche, Palestre e riabilitazione, ristoranti e spesa, acquisto autovetture, viaggi e tempo libero, ecc...

Polizza assicurativa per ricoveri Anap Nazionale. Garantita anche la continuità della polizza assicurativa Anap per ricoveri ospedalieri e incidenti. I risultati sono stati, in quattro anni sono state elaborate oltre 520 pratiche per rimborsi erogati di oltre 250 mila euro.

Centri di ascolto: il nostro centro di ascolto in Senigallia lavora alacramente, supervisionato dal nostro dirigente Pantone Caterina e sta collaborando anche con altre associazioni di volontariato e di assistenza amministrativa pubblica per la soddisfazione delle varie problematiche cittadine.

Continua la nostra attività con il Circolo sociale pensionati, fidelizzato ANCoS di Ostra, in collaborazione con il Comune e altre associazioni di volotariato e di aggregazione del territorio.

Sono stati somministrati a campione, questionari di rilevazione dei fabbisogni psico fisici dei nostri anziani, consegnati poi alla struttura nazionale al fine di redigere un rapporto sullo stato degli stessi. Abbiamo inoltre partecipato ad un progetto dell'Anap Nazionale, sulla comprensione dei fogli illustrativi dei farmaci, finalizzato a consentire alle case farmaceutiche entro il 2015 di adeguare tali descrizioni alle normative della Comunità Europea.

Abbiamo partecipato con presenze importanti a tutte le Feste Nazionali e alle Assemblee. La nostra provincia, viene portata come fiore all'occhiello per le nostre buone pratiche e attività che vengono proposte come esempio. Per i quarantanni di Anap, abbiamo incontrato il 24 Aprile 2013 Papa Francesco. L'esperienza positiva, ha fatto si che altre tre volte siamo tornati a Roma in Piazza San Pietro, portando i nostri pensionati.

Anap e ANCoS per Confartigianato Persone, hanno consegnato per tre anni consecutivi una parte della raccolta del 5 per mille destinata al nostro territorio, donando un macchinario tecnologicamente avanzato per la chirurgia laparoscopica destinato all'Ospedale di Torrette, letti tecnici per riabilitazione sanitaria destinati all'Istituto Don Gnocchi, Bignamini. Una quota per l'acquisto di un pulmino medico attrezzato per disabili, per l'AVULSS di Falconara e in collaborazione con la Fondazione di Samaritano di Ancona, abbiamo sostenuto l'handicap, valorizzando le loro attività e promuovendo iniziative di aggregazione. Ma più importante il progetto sul quale per circa due anni abbiamo lavorato, e che Confartigianato Ancona insieme al Nazionale, hanno approvato e realizzato consistente nella costruzione di un Centro diurno per malati di Alzheimer, inagurato il 12 dicembre 2014 alla presenza delle Autorità Territoriali e dei Vertici di Confartigianato Nazionale.

Il nuovo futuro ci vedrà impegnati in:

  • Corsi per operatori familiari con possibilità di creare attività nel campo della assistenza alla persona
  • Nuove convenzioni con Associazioni ed Enti Pubblici per servizi terza età
  • Convenzioni e scontistica con strutture residenziali e centri riabilitativi
  • Apertura nuovi centri di ascolto per le famiglie in difficoltà
  • Turismo sociale ed aggregativo convenzionato
  • Nuove pratiche e servizi in collaborazione con il Patronato
  • Linee ed azioni sindacali atte a parificare i diritti delle famiglie dei lavoratori autonomi alle altre
  • Perequazione ed adeguamento delle pensioni al carovita
  • Agevolazioni per i pensionati su consumi elettrici idrici e riscaldamento
  • Bonus sociale, social card
  • Piano sanitario: garanziae livelli minimi assistenziali
  • Case di riposo: monitoraggio delle necessità