Novità nella terapia del tumore al seno

Una ricerca italiana condotta dall’Istituto Oncologico Europeo (IEO), ha aperto la strada alla personalizzazione delle cure per il tumore al seno.

In alcuni tumori al seno alcuni geni sono molto espressi, e permettono così di individuare i soggetti con maggior rischio di metastasi. La nuova "firma" genetica è composta da venti geni e misura il gradi di staminalità del tumore, cioè di quella parte di cellule staminali del cancro che è all’origine dello sviluppo della malattia e ne influenza il decorso, in quanto resistenti a trattamenti chemioterapici ed ormonali.