Home

La bronchite è una malattia respiratoria che colpisce i bronchi e può essere acuta o cronica, a seconda della durata e della frequenza dei sintomi. La bronchite acuta è causata da un’infezione virale o batterica, che provoca un’infiammazione e un’irritazione dei bronchi, con conseguente produzione di muco e tosse. La bronchite cronica, invece, è caratterizzata da una tosse persistente e da un’ipersecrezione di muco, che si verifica per almeno tre mesi all’anno, per due anni consecutivi. In caso di quella cronica è spesso associata ad altre malattie ostruttive delle vie aeree, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) o l’enfisema. Spesso è causata principalmente dal fumo di sigaretta, ma anche da altri fattori ambientali, come l’inquinamento, le polveri, i gas o le sostanze chimiche.

La bronchite negli anziani è una patologia molto diffusa e potenzialmente pericolosa, in quanto può avere delle complicazioni gravi, come l’insufficienza respiratoria, la polmonite, il peggioramento di malattie croniche, come il diabete o le cardiopatie, o addirittura la morte. Questa odiosa malattia negli anziani è favorita da una riduzione delle difese immunitarie, che rende l’organismo più vulnerabile alle infezioni, e da una maggiore presenza di malattie respiratorie preesistenti, come la BPCO o l’enfisema, che ostacolano il normale flusso dell’aria e favoriscono la ritenzione di muco nei bronchi.

Per prevenirla, è fondamentale seguire alcune regole di igiene e di stile di vita, che aiutano a proteggere le vie respiratorie e a rinforzare il sistema immunitario.

Alcuni consigli utili e pratici

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, o con un gel disinfettante, per eliminare i germi che possono causare le infezioni.
  • Evitare il contatto con persone malate di raffreddore, influenza, bronchite o altre malattie respiratorie, e indossare una mascherina se si frequenta luoghi affollati o chiusi.
  • Coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto o con il gomito quando si starnutisce o si tossisce, per evitare di diffondere i germi nell’aria.
  • Astenersi dal fumo di sigaretta, sia attivo che passivo, in quanto il fumo irrita le vie respiratorie, danneggia i polmoni e aumenta il rischio di bronchite e di altre malattie respiratorie.
  • Fare attività fisica regolare, adeguata alla propria età e alle proprie condizioni di salute, per migliorare la circolazione sanguigna, la funzione polmonare e il tono muscolare.
  • Seguire una dieta equilibrata e varia, ricca di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, pesce, carne magra, latticini, che apportano vitamine, minerali, antiossidanti e fibre, utili per il benessere dell’organismo e per la prevenzione delle malattie.
  • Dormire bene ed evitare lo stress, che possono indebolire il sistema immunitario e rendere più facile l’insorgenza di infezioni.

Oltre a queste buone abitudini, è consigliabile assumere degli integratori alimentari, che possono aiutare a prevenire la bronchite negli anziani, grazie alle loro proprietà benefiche per il sistema immunitario e per le vie respiratorie. Tra gli integratori più indicati, ci sono:

  • Lo zinco, un minerale che blocca i virus e ne impedisce la proliferazione. Lo zinco si può trovare sotto forma di compresse o bustine in farmacia.
  • I probiotici, dei microrganismi vivi che colonizzano l’intestino e ne migliorano la flora batterica, con effetti positivi sull’immunità e sulla salute generale. I probiotici si possono trovare sotto forma di fiale, capsule, yogurt o altri alimenti fermentati.
  • La vitamina C, un potente antiossidante che offre manforte alle cellule nella difesa dalle aggressioni esterne. La vitamina C si può trovare sotto forma di compresse, bustine, gocce o integratori alimentari. La vitamina C si può anche trovare in molti alimenti, come gli agrumi, i kiwi, le fragole, i peperoni, i broccoli, il cavolo, il prezzemolo.
  • La vitamina D, una vitamina che stimola il sistema immunitario e regola l’infiammazione. La vitamina D si può trovare sotto forma di gocce, compresse o integratori alimentari, e si può assumere per tutto il periodo invernale, per prevenire le infezioni respiratorie. La vitamina D si può anche sintetizzare attraverso l’esposizione al sole, per almeno 15 minuti al giorno, o si può trovare in alcuni alimenti, come il pesce azzurro, il tuorlo d’uovo, il latte, il burro, il formaggio.

Se si manifestano i sintomi della bronchite negli anziani, come febbre, tosse, dolori ossei e articolari, mal di gola, è bene consultare il medico, che potrà prescrivere la terapia più adatta, in base alla causa, alla gravità e alle condizioni del paziente.

La bronchite negli anziani è una malattia che richiede attenzione e cura, ma che si può prevenire e trattare con successo, seguendo alcuni consigli utili e pratici e affidandosi al medico.

Image by Freepik

Condividi l’articolo
come prevenire la bronchite negli anziani