Canone RAI: gli ultrasettantacinquenni, che abbiano i requisiti richiesti, sono esonerati

Lunedì, 10 Febbraio, 2014
Canone RAI: gli ultrasettantacinquenni, che abbiano i requisiti richiesti, sono esonerati

Il 31 gennaio 2014 è scaduto il termine ultimo per il pagamento del canone Rai 2014, l’imposta sulla detenzione di apparecchi atti alla ricezione di programmi televisivi che si paga indipendentemente dall’uso o dalla scelta dei canali televisivi. Il pagamento del canone è possibile effettuarlo anche a Febbraio con una piccola sovrattassa.

Dal 2008, peraltro, chi ha almeno 75 anni di età e nell’anno precedente ha avuto, insieme con il coniuge convivente, un reddito complessivo non superiore a 6.713,98 euro, è esonerato dal pagamento del canone Rai per la tv posseduta nella casa di residenza. Per poter fruire dell’agevolazione, è richiesto anche che il beneficiario non conviva con altre persone, diverse dal coniuge, che hanno redditi propri.
Se il versamento del canone è già stato effettuato, è possibile recuperare gli importi presentando un'istanza di rimborso. In più, a partire dal 2011, i cittadini con reddito di pensione non superiore a 18.000 euro potranno pagare il canone Rai mediante trattenuta mensile operata dall’ente pensionistico.