Prevenzione delle recidive del cancro alla prostata con il controllo dei lipidi

Secondo uno studio della Facoltà di medicina dell’università di Durham (Stati Uniti) pubblicato sulla rivista Cancer, Epidemiology, Biomarkers and Prevention, esisterebbe una forte relazione tra le recidive del cancro alla prostata ed i livelli di lipidi (colesterolo e trigliceridi) nel sangue. Infatti  sopra i 200 mg/dl di colesterolo per ogni 10 mg/dl di aumento del valore, la probabilità di recidiva sale del 9%. Per quanto riguarda i trigliceridi, un valore al di sopra dei 150 mg/dL aumenterebbe la frequenza di recidive di addirittura il 35%.