L’invecchiamento è una fase naturale della vita che può portare con sé sfide e difficoltà. Tuttavia, vivere a lungo e in salute è possibile grazie all’invecchiamento attivo. Questo termine si riferisce alla capacità di mantenere un livello di benessere fisico, mentale e sociale anche in età avanzata.

Secondo i dati, le Marche sono tra le regioni italiane con la popolazione più longeva, con il 25,7% della popolazione che ha 65 anni o più. L’invecchiamento attivo è un tema di grande importanza, che il direttivo Anap Confartigianato Marche ha deciso di approfondire nel corso del 2023.

Il dott. Andrea Principi, ricercatore dell’Inrca di Ancona, ha presentato una relazione sull’invecchiamento attivo ai pensionati del direttivo di Anap Confartigianato Marche. Durante l’incontro, sono state evidenziate le numerose attività che possono promuovere il benessere delle persone anziane, come il volontariato, le attività educative e formative e quelle di svago. Alla giornata presenti Presidente nazionale Guido Celaschi, di quello regionale Giorgio Cataldi, del Segretario di Confartigianato Marche Gilberto Gasparoni.

In particolare, il volontariato si è dimostrato un’attività benefica per la salute fisica e mentale degli anziani. Studi hanno dimostrato che il volontariato può migliorare l’autostima, ridurre il rischio di depressione e aumentare la felicità e la soddisfazione della vita.

Anche le attività di svago possono migliorare la qualità della vita delle persone anziane. Queste attività possono includere hobby, sport o attività artistiche. Inoltre, le attività educative e formative possono mantenere attive le capacità cognitive e favorire la socializzazione.

Anap Confartigianato Marche si impegna a promuovere l’invecchiamento attivo attraverso l’organizzazione di attività e incontri dedicati a questa importante tematica. Invecchiare bene e vivere a lungo è possibile, basta adottare uno stile di vita attivo e scegliere le attività più adatte alle proprie esigenze e interessi.

Foto fonte: tmnotizie.com

Link Utili sulla notizia:
Invecchiamento attivo perché e come promuoverlo per vivere a lungo
Condividi l’articolo