Venerdì 24 novembre è stata una giornata memorabile, all’insegna della cultura e della tradizione artigianale veneziana. La nostra visita al Museo delle Impiraresse di Luisa Conventi, seguita da un delizioso pranzo alla Trattoria Bar Pontini a Cannaregio, è stata un’esperienza indimenticabile. Desideriamo esprimere la nostra gratitudine a Luisa Conventi e condividere i nostri elogi per la straordinaria qualità, preparazione e servizio offerti dalla Trattoria.

Alla Scoperta del Museo delle Impiraresse

Un Viaggio nel Passato

Il Museo delle Impiraresse, curato da Luisa Conventi, ci ha trasportato indietro nel tempo, permettendoci di immergerci nella storia affascinante delle donne veneziane dedite all’arte della “impiraresa”. Attraverso affascinanti foto espositive, abbiamo potuto comprendere la maestria e la dedizione di queste figure nell’arte della tessitura e della creazione di pregiati manufatti.

L’Eredita delle Impiraresse

Sottolineando l’eredità culturale delle impiraresse, Luisa Conventi ci ha guidato attraverso sezioni tematiche che mettevano in risalto l’importanza di questa antica tradizione artigianale nella società veneziana. Le foto esposte hanno raccontato storie di passione e dedizione tramandate di generazione in generazione.

Pranzo alla Trattoria Bar Pontini

Eccellenza Gastronomica

Il nostro percorso culturale è proseguito con un delizioso pranzo presso la Trattoria Bar Pontini a Cannaregio. Desideriamo ringraziare Luisa Conventi e congratularci con la trattoria per la straordinaria qualità dei piatti offerti, con piatti tipici veneziani preparati con maestria e ingredienti freschi.

Premiazione di Franco Balducci

Un Riconoscimento Meritato

Durante questa piacevole giornata, il presidente ANAP Venezia, Antonio Moressa, ha reso omaggio all’artigiano del cuoio Franco Balducci per la sua straordinaria passione, impegno e fedeltà a Confartigianato Venezia per ben 50 anni.

Un Cinquantennio di Eccellenza

Franco Balducci, con la sua dedizione all’arte del cuoio, rappresenta un esempio di impegno e qualità artigianale. La sua premiazione è un tributo alla tradizione artigianale veneziana che si tramanda con orgoglio.

Condividi l’articolo