Sociale

Amministratore di Sostegno

L’amministratore di Sostegno è una figura giuridica che funge da tutore per tutti quei soggetti che per effetto di una menomazione fisica o psichica, si trovano nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere in tutto o in parte al compimento delle attività tipiche della vita di tutti giorni e che, quindi, abbiano bisogno di assistenza e sostegno.

L’Amministratore di Sostegno, nominato dal Giudice Tutelare, in particolare, rappresenta una risposta significativa a un fenomeno di grande portata ormai in atto da diverso tempo: il progressivo invecchiamento della popolazione italiana, con tutte le problematiche di tutela e assistenza che questo comporta. Tuttavia, affinché la nuova normativa possa raggiungere realmente gli obiettivi prefissati, incidendo positivamente sulla qualità di vita della nostra società, appare indispensabile un’adeguata attività di comunicazione volta a promuovere la sua conoscenza da parte dei cittadini, che risulta attualmente insufficiente.

Dove presentare domanda

  • dallo stesso beneficiario, quando capisce di non essere più in grado di gestire i propri interessi
  • dal coniuge o dal convivente
  • dai parenti entro il quarto grado o dagli affini entro il secondo grado: ad esempio, dal padre, dalla madre, dal figlio, dai fratelli, ecc…
  • dal tutore o dal curatore del beneficiario
  • dal pubblico ministero
  • dai responsabili dei servizi sanitari e sociali che assistono la persona.

Il Patronato Inapa della Confartigianato è a disposizione per ogni ulteriore informazione al riguardo.

portale anap confartigianato persone
Condividi su...