Anziani e Tecnologia: le guide pratiche

SPID: impariamo a conoscerlo

Lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è diventato oramai obbligatorio per poter accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione. Ma cos'è e come funziona?

E' un nuovo metodo di identificazione che avviene tramite il proprio smartphone o tablet. Mentre prima, per esempio, l'INPS inviava due codici uno per posta elettronica e uno tramite sms per accedere all'area riservata nel proprio portale, oggi la procedura avviene in maniera diversa, appunto tramite il sistema SPID.

lo spid

Come richiedere lo SPID

Per poterlo richiedere ci si può rivolgere ai diversi gestori, alcuni rilasciano il servizio a pagamento, come ad esempio Poste Italiane, Aruba, Intesa, Tim, Infocert, Namiral, Sielte, Lepida o Register.

Ognuno di questi gestori offre modalità diverse di richiesta e livelli di sicurezza. Prendiamo per esempio le Poste Italiane.

Per poter richiedere lo SPID alle Poste Italiane, bisogna o recarsi al proprio ufficio postale oppure prenotarsi tramite sito internet, l'app BancoPosta o numero dedicato 371 500 37 15 tramite WhatsApp.

Quali documenti vengono richiesti?

Bisogna munirsi di un documento di identità (carta d'identità, passaporto, patente o permesso di soggiorno), la propria tessera sanitaria, una email personale e il numero del proprio cellulare. Non sono previste deleghe.

Quanto dura la registrazione e cosa devo fare?

L'operazione dura pochi minuti e viene svolta quasi interamente dall'operatore di sportello. L'operatore infatti, provvederà ad inserire i vostri dati per la registrazione e una volta conclusa l'operazione, vi verrà richiesto di controllare tutti i dati inseriti.

Conclusa questa prima breve fase, riceverete un sms sul vostro smartphone e successivamente una mail dove verranno indicate tutte le indicazioni per completare l'attivazione dello SPID. Proprio in questa mail è presente un link per completare l'attivazione.

Nel caso non riuscite a ricevere la mail, controllate se è presente nella posta indesiderata o spam. Chiedete comunque sempre all'operatore in caso di problemi.

Autenticazione SPID e livelli di sicurezza

Le Poste Italiane offrono 3 livelli di sicurezza SPID:

  • 1° Livello: accesso al servizio tramite una password associata alla tua UserID (il tuo nome utente)
  • 2° Livello: autenticazione con password e un'App (esempio PosteID) oppure tramite la tua password e un OTP (un codice che hai ricevuto tramite sms al momento della registrazione)
  • 3° Livello: l'autenticazione avviene con la tua password, l'App (PosteID) e il PIN SPID 3.

Ricordati sempre che in caso di problemi, dovrai contattare il numero verde delle Poste chiamando 800 007 777 dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

Ottenuto lo SPID cosa posso fare?

Grazie a questo nuovo metodo di identificazione digitale, potrete accedere ai servizi online della PA e a tutti i fornitori di servizi privati che mostrano il logo SPID. Potete, ad esempio, accedere ai servizi INPS o al portale dell'Agenzia delle Entrate per visionare la dichiarazione dei redditi e in generale ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione.

Condividi su...