Pensionati e arretrati sulla perequazione - Occhio alla prescrizione

Data notizia: 
29 Novembre, 2016
Pensionati e arretrati sulla perequazione - Occhio alla prescrizione

Attenzione pensionati. A rivolgersi al popolo dei pensionati è Angiolo Galletti, presidente provinciale di Anap Confartigianato.

"Prima della fine dell'anno, meglio cominciare da subito - dice Galletti - è bene che i pensionati che ricevevano già la pensione quando fu emanata la legge Fornero, a fine 2011, si rechino al patronato per non perdere la possibilità di recuperare quanto fu loro tolto da quella legge.

Stiamo parlando - ricorda Galletti - della cosiddetta perequazione automatica, ossia degli aggiornamenti economici che la Fornero aveva bloccato per le pensioni di importo superiore a 3 volte il trattamento minimo. Quella legge è stata dichiarata incostituzionale dalla Corte Costituzionale, ma nonostante questo i pensionati non hanno avuto gli arretrati, o li hanno avuti soltanto parzialmente.

Il problema ora - spiega ancora Galletti - è la prescrizione. Significa che occorre fare una domanda, entro il 31 dicembre 2016, per non perdere la possibilità di riavere questi soldi. Per questo abbiamo ritenuto opportuno avvisare i pensionati.

Il nostro patronato INAPA, in via Tiziano 8 ad Arezzo, è a disposizione per esaminare la situazione di ciascuno e predisporre la domanda, ma è opportuno evitare l'ultimo momento, per evitare di accavallare le cose in un periodo che coincide con le feste natalizie.

Quindi - conclude Galletti - se avete una pensione superiore a 3 volte il minimo ed eravate già pensionati nel 2011, quando fu emanata la Fornero, recatevi al Patronato e fate la domanda per evitare di perdere definitivamente i vostri diritti".