Anziani e Tecnologia: le guide pratiche

Dark Web: i pericoli della rete

Noi tutti conosciamo il mondo del web, un mondo sconfinato ricco di informazioni, un luogo dove poter viaggiare e vedere cose, persone e luoghi mai conosciuti prima. Un mondo, quello di internet, che va ovviamente navigato con attenzione rimanendo sempre vigili su cosa si clicca o si accetta, perchè le truffe sempre più nuove, sono dietro l'angolo. Il web è uno strumento che bisogna conoscere e usare con intelligenza.

Ma c'è altro oltre al web che conosciamo?

Dobbiamo pensare a internet come ad un grande iceberg, formato da diversi strati. Il primo quello "emerso" è il web che tutti conosciamo, fatto di siti, motori di ricerca come Google e i social come Facebook o Twitter. Ma oltre al web che conosciamo, esiste un web parallelo, sommerso e sconosciuto dal nome di Deep Web, la gran parte delle risorse di internet si trovano proprio qui. All'interno del Deep Web troviamo il Dark Web che rappresenta la parte più oscura e pericolosa di internet.

Il Dark Web infatti, spesso e volentieri, viene utilizzato dai criminali per svolgere attività illecite come vendita di armi, droghe, materiale pedopornografico, documenti falsi, carte di credito clonate e addirittura vendita di falsi vaccini anti-Covid.

Corro il rischio di cadere nel Dark Web?

Il mondo sommerso del Deep e Dark Web può essere visitato solamente installando programmi specifici, proprio per il fatto che non essendo presente nei motori di ricerca, il più delle volte sono protette da password. Addentrarsi in questo mondo, si rischia di cadere nella rete dei criminali più disparati. Non è illegale accedervi, ma i rischi per la propria privacy (e non solo) sono elevati.

Questa parte sommersa di internet, viene costantemente controllata dalle Forze dell'Ordine proprio per catturare criminali e bloccare azioni illecite e pericolose.

portale anap confartigianato persone
Condividi su...