Cosa s’intende per farmaci equivalenti?

COSA:
sono medicinali cosiddetti generici che presentano le stesse caratteristiche di farmaci per i quali sono scaduti i termini (20 anni) di garanzia del brevetto.

COME:
sono prodotti da altre aziende a costi inferiori. Il proprio  medico informa, nel caso di più prodotti equivalenti, il  paziente che se opterà per quello più caro dovrà pagare la differenza tra quello di costo più basso (di almeno il 20%) e quello scelto ad eccezione dei pensionati di guerra.